Seleziona una pagina

La scrittura per bambini. Qualcosa che richiede una grande responsabilità

(post scritto da Ileana De Pasco)

 

“Mi racconti una storia?” – quale frase più bella può sentirsi dire una mamma dal proprio bambino o una maestra dai suoi alunni.

La scrittura per bambini è un mondo speciale in cui, chi entra, ha un grande privilegio e una grande responsabilità.

Le parole con i bambini hanno un peso ancora maggiore di quelle scambiate tra gli adulti.

I bambini credono a tutto, si fidano ciecamente e devono essere ricambiati da parole vere e genuine, così come è il loro animo.

I bambini sono puri e scrivere o leggere per loro acquista un sapore speciale, rende l’atmosfera ancora più magica e trasporta lo scrittore o il lettore in un mondo nuovo, fatto di semplicità e verità.

Da sempre mi sono appassionata al mondo dei bambini.

Finita la maturità mi sono iscritta al corso di Laurea in Scienze Infermieristiche Pediatriche: lavorare fianco a fianco con questi piccoli pazienti mi ha aperto gli occhi e mi ha insegnato tanto.

Grazie a loro sono cresciuta e maturata: ho conosciuto aspetti di me e della vita in generale che forse mai sarei riuscita a cogliere.

scrivere per stare bene

La scrittura per bambini. Il dono più bello

Ai bambini che ho incontrato, nel mio percorso di studi prima e di lavoro poi, devo tanto. Tutto.

Ed è proprio a loro che penso, ogni giorno, da due anni a questa parte quando ho deciso di trasformare la mia vita.

Dopo essere diventata mamma di mio figlio ho deciso di intraprendere un nuovo percorso, abbandonando la strada della sanità, senza però lasciare il mondo dei bambini.

Ho deciso di scrivere libri per bambini, e non solo.
La scrittura è sempre stata una delle mie grandi passioni, fin dalle scuole elementari.

Scrivere mi piaceva, mi faceva stare bene. Nei fogli, i pensieri mi uscivano da soli facendo parlare il mio cuore.

Ho deciso di tentare di trasformare questa mia passione in un lavoro: è nata così la mia attività di scrittura (QUI puoi visitare la mia pagina Facebook  e il profilo Instagram), rivolta sia al pubblico adulto, sia e soprattutto, al pubblico di piccoli scrittori.

Mi piace regalare emozioni, sensazioni, desideri.

Forse perché nei loro occhi ho visto tanta tristezza e tanto dolore che vorrei con la mia penna restituire all’universo dei bambini ciò che è proprio dei bambini:

la vita, la spensieratezza, la gioia.

La scrittura per bambini. Perché i bambini amano così tanto le storie?

Le storie trasportano i bambini in un’altra realtà, da cui possono apprendere insegnamenti preziosi per la loro crescita.

Le fiabe e la favole hanno proprio questa funzione: intrattenere e insegnare.

Hanno il potere di stregare e affascinare anche il mondo adulto perché permettono di evadere dalla realtà e dalla vita quotidiana.

Sono il filo conduttore che unisce un bimbo alla sua mamma e al suo papà.

Ho scoperto la felicità in una penna. Leggi QUI!

Quando mio figlio, che ora ha tre anni, mi chiede di leggerli o raccontagli una storia, io sento che lui si fida di me e divento il tramite della sua crescita e del suo divertimento.

Scrivere per i bambini può sembrare più semplice che scrivere per gli adulti, ma i piccoli lettori sono in realtà molto più esigenti: o ti conquisti subito la loro fiducia fin dalle prime righe di presentazione della storia o non ti daranno una seconda possibilità in futuro.

La sfida sta tutta lì, nella capacità di entrare in relazione con l’anima semplice, autentica, genuina e vera di un bambino.

La bellezza del lavoro di uno scrittore dell’infanzia è proprio il privilegio di conoscere l’anima di un bambino.

 

Pin It on Pinterest

Share This